Sentieristica & Percorsi

Il recupero della sentieristica storica o la progettazione di una rete di tracciati escursionistici può contribuire efficacemente alla valorizzazione di un determinato territorio, incentivando la diffusione di forme di turismo sostenibile che si rivelano di aiuto allo sviluppo di attività e iniziative imprenditoriali locali con conseguenti ricadute occupazionali ed economiche.
Nel tracciare una rete di sentieri, l’impegno profuso nella fase preliminare di studio e progettazione della segnaletica costituisce l’aspetto più complesso dell’intero processo, il quale richiede competenza, pazienza e precisione, sia nell’esecuzione tecnica che nella qualità e varietà di informazioni di cui bisogna tenere conto e che vanno offerte all’escursionista. La messa in opera di un palo e dei relativi cartelli presso un incrocio di sentieri, magari effettuata dopo ore di cammino, costituisce solo l’ultimo atto di un’operazione che è iniziata molto tempo prima.
Avvalendoci di apprecchiature tecniche GPS e GIS, progettiamovalorizziamo reti di sentieri e percorsi tematici di varia natura occupandoci di tutte le fasi del lavoro, dall’elaborazione cartografica preliminare, alla ricerca toponomastica, fino alla fase di produzione e posa della segnaletica e successiva promozione del percorso.

elenco dei servizi offerti
  • Studio fattivo e analisi preliminare.
  • Analisi GIS e rilievi GPS.
  • Restituzione dei rilievi effettuati e relativa banca dati.
  • Studio e ricerca toponomastica storica.
  • Progettazione e recupero sentieristica turistica (classificazione “T”).
  • Progettazione e recupero sentieristica escursionistica (classificazione “E”).
  • Progettazione e recupero sentieristica storica e tematica.
  • Progettazione e recupero di itinerari di breve, media e lunga percorrenza.
  • Progettazione e recupero di itinerari ad uso misto (trekking, a piedi, bicicletta, escursioni someggiate, ecc.).
  • Progettazione percorsi per ciaspole.
  • Progettazione e realizzazione di percorsi tematici guidati con sito web dedicato e QR code.
  • Progettazione e stampa di segnaletica orizzontale e verticale secondo le normative vigenti.
  • Progettazione e stampa di pannelli informativi secondo le normative vigenti.
  • Progettazione e stampa di materiale informativo e promozionale.
  • Realizzazione di mappe, cartografia e virtual tour.
  • Realizzazione di bacheche e supporti a leggio per sentieri e percorsi tematici.
I vantaggi di una rete sentieristica efficiente
  • Diffusione e incremento di forme di turismo sostenibile e a basso impatto ambientale con importanti ricadute economiche per le economie rurali e tradizionali.
  • Frequentazione in sicurezza del territorio da parte degli escursionisti.
  • Presidio territoriale: laddove vi è una frequentazione non sporadica del territorio, quest’ultimo è soggetto a una costante opera di monitoraggio (segnalazione di frane, smottamenti, caduta di tronchi e alberi, ecc.).
  • Rispetto delle aree e degli ecosistemi di maggiore fragilità (attraversamento di torbiere, paludi, ecc.).
  • Rispetto verso le aree a pascolo, coltivazione e foraggio.

Alcuni Esempi

RICHIEDI INFORMAZIONI O UN PREVENTIVO

Acconsento al trattamento dei dati personali D.Lgs. 196/2003 e art. 13 GDPR

Per maggiori informazioni si prega di fare riferimento all'informativa sulla privacy. Tutti i campi contrassegnati da * sono obbligatori.

Sentieristica
&
Percorsi

Il recupero della sentieristica storica o la progettazione di una rete di tracciati escursionistici può contribuire efficacemente alla valorizzazione di un determinato territorio, incentivando la diffusione di forme di turismo sostenibile che si rivelano di aiuto allo sviluppo di attività e iniziative imprenditoriali locali con conseguenti ricadute occupazionali ed economiche.
Nel tracciare una rete di sentieri, l’impegno profuso nella fase preliminare di studio e progettazione della segnaletica costituisce l’aspetto più complesso dell’intero processo, il quale richiede competenza, pazienza e precisione, sia nell’esecuzione tecnica che nella qualità e varietà di informazioni di cui bisogna tenere conto e che vanno offerte all’escursionista. La messa in opera di un palo e dei relativi cartelli presso un incrocio di sentieri, magari effettuata dopo ore di cammino, costituisce solo l’ultimo atto di un’operazione che è iniziata molto tempo prima.
Avvalendoci di apprecchiature tecniche GPS e GIS, progettiamovalorizziamo reti di sentieri e percorsi tematici di varia natura occupandoci di tutte le fasi del lavoro, dall’elaborazione cartografica preliminare, alla ricerca toponomastica, fino alla fase di produzione e posa della segnaletica e successiva promozione del percorso.

elenco dei servizi offerti
  • Studio fattivo e analisi preliminare.
  • Analisi GIS e rilievi GPS.
  • Restituzione dei rilievi effettuati e relativa banca dati.
  • Studio e ricerca toponomastica storica.
  • Progettazione e recupero sentieristica turistica (classificazione “T”).
  • Progettazione e recupero sentieristica escursionistica (classificazione “E”).
  • Progettazione e recupero sentieristica storica e tematica.
  • Progettazione e recupero di itinerari di breve, media e lunga percorrenza.
  • Progettazione e recupero di itinerari ad uso misto (trekking, a piedi, bicicletta, escursioni someggiate, ecc.).
  • Progettazione percorsi per ciaspole.
  • Progettazione e realizzazione di percorsi tematici guidati con sito web dedicato e QR code.
  • Progettazione e stampa di segnaletica orizzontale e verticale secondo le normative vigenti.
  • Progettazione e stampa di pannelli informativi secondo le normative vigenti.
  • Progettazione e stampa di materiale informativo e promozionale.
  • Realizzazione di mappe, cartografia e virtual tour.
  • Realizzazione di bacheche e supporti a leggio per sentieri e percorsi tematici.
I vantaggi di una rete sentieristica efficiente
  • Diffusione e incremento di forme di turismo sostenibile e a basso impatto ambientale con importanti ricadute economiche per le economie rurali e tradizionali.
  • Frequentazione in sicurezza del territorio da parte degli escursionisti.
  • Presidio territoriale: laddove vi è una frequentazione non sporadica del territorio, quest’ultimo è soggetto a una costante opera di monitoraggio (segnalazione di frane, smottamenti, caduta di tronchi e alberi, ecc.).
  • Rispetto delle aree e degli ecosistemi di maggiore fragilità (attraversamento di torbiere, paludi, ecc.).
  • Rispetto verso le aree a pascolo, coltivazione e foraggio.

RICHIEDI INFORMAZIONI O UN PREVENTIVO

Acconsento al trattamento dei dati personali D.Lgs. 196/2003 e art. 13 GDPR

Per maggiori informazioni si prega di fare riferimento all'informativa sulla privacy. Tutti i campi contrassegnati da * sono obbligatori.